Verifica delle banconote all’occhio e al tatto

Per evitare la contraffazione di denaro, la Banca Centrale Europea ha stampato le banconote degli Euro, con delle caratteristiche abbastanza difficili da contraffare e che consentono di riconoscere le banconote false già attraverso alcuni espedienti tattili e visivi.

La prima verifica da fare è basata sulla vista e sul tatto: se si guarda in controluce la banconota si vede un riquadro in basso con la cifra dell’importo e la cifra in alto, la filigrana al centro e l’ologramma. Sulle nuove banconote da 5€, introdotte da Maggio 2013 inoltre, dove è presente la cartina dell’Europa, sono presenti anche gli stati di Cipro e Malta (che non erano stati inseriti nella prima serie di monete cartacee). Al tatto inoltre si sente una carta differente dal solito e quando sono false le sigle non sono in rilievo.

Verifica delle banconote con dispositivi elettronici

I commercianti e gli imprenditori utilizzano solitamente dei verifica banconote manuali. Questi, composti da stumento con una luce UV (neon o Led), consentono di riconoscere le banconote false grazie alla luce che si riflette sulla carta. Infatti, è possibile riconoscere i dettagli impressi con l’inchiostro e le pagliuzze fluorescenti nella filigrana e l’aspetto scuro della carta utilizzata. Se la luce si riflette senza rilevare questi aspetti allora la banconota è falsa.

In maniera simile funzionano i verifica banconote automatici: ossia dispositivi che, inserendo i soldi al loro interno, verificano le caratteristiche di originalità attraverso l’emissione di raggi UV. Se la banconota è falsa rifletterà la luce emessa e il sensore registrerà questa operazione.

Prestare attenzione all’autenticita del denaro e saper riconoscere le banconote false da quelle vere è fondamentale non solo per evitare truffe ma anche perché l’obiettivo è ridurre o quantomeno arginare il fenomeno della contraffazione di danaro.

Evitare di essere truffati grazie alla verifica delle banconote

Il verifica banconote è uno strumento fondamentale per chi ha costantemente a che fare con il denaro. Questa necessità di riconoscere le banconote false interessa soprattutto commercianti, commessi e artigiani che devono costantemente verificare la validità delle banconote in possesso onde evitare di essere truffati. Con il passare degli anni la contraffazione ha interessato quasi tutti i tagli di banconote. Nello specifico le più contraffatte restano il taglio da 20€ e quello da 50€, seguito dalle altre in minor quantità.

Prova a guardare i prodotti della CashTester, pensati proprio per queste situazioni.

 

Ti potrebbero interessare:

Marco Fontana

CEO & Founder at Fontana Sicurezza srl
Marco Fontana dal 1994 si occupa di nuove tecnologie nell'ambito della sicurezza applicate ai mezziforti e al monitoraggio ambientale.
Membro dell'ERSI (Esperti Riferme Serrature Italia) e dell'ELF (European Locksmith Federation) e fondatore del COIS (Consorzio Italiano Sicurezza) è fondatore e amministratore della Fontana Sicurezza SRL.

Latest posts by Marco Fontana (see all)

Iscriviti alla nostra newsletter

 Potrai ricevere news, sconti e molto altro!

Grazie! La tua iscrizione è avvenuta con successo1

X